seggi

Hanno preso il via questa mattina alle 7 le votazioni per le elezioni amministrative. In provincia di Imperia 9 comuni sono al voto per il rinnovo dei sindaci e dei consiglieri comunali: Aurigo, Bordighera, Cosio D’Arroscia, Imperia, Montalto Carpasio, Pieve di Teco, Triora, Vallecrosia e Ventimiglia. Alle 19 si è presentato alle urne il 37,06% degli elettori, in calo rispetto al 48,51% di cinque anni fa, benché nel 2018 si era votato nella sola giornata del 10 giugno.

Affluenza alle urne ore 19

Ad Aurigo la percentuale dei votanti è del 64,62%, in aumento rispetto al 52,52% delle ultime comunali. I contendenti alla carica di primo cittadino sono Angelo Arrigo, con la lista “Aurigo Riparte” e Cesare Rainisio, con la lista “Noi ci siamo per cambiare”.

Bordighera l’affluenza alle urne è del 32,52%, in contrazione rispetto al 43,43% del 2018. I candidati sindaco sono: Giuseppe Trucchi, lista “Insieme”, Massimiliano Bassi, lista “Bassi Sindaco” e il sindaco uscente Vittorio Ingenito con la lista “Bordighera Vince”.

Cosio D’Arroscia vede il 73,29% di affluenza, in aumento di 22 punti percentuali rispetto alle ultime elezioni. Antonio Galante, lista “Cosio”, sfida il candidato sindaco uscente Mauro Parodi, lista “Per Cosio passato, presente, futuro”.

Nella città di Imperia il 38,48% dei cittadini aventi diritto al voto si è recata ai seggi, contro il 50,56% di cinque anni fa. Il sindaco uscente Claudio Scajola (“Avanti”, “Insieme” e “Prima Imperia”), vede contrapposti i candidati Enrico Lauretti (“Società Aperta”), Ivan Bracco (“Imperia Rinasce”), Luciano Zarbano (“Imperia senza Padroni”) e Stefano Semeria (M5S).

Montalto Carpasio ha votato il 39,80% degli elettori, ben 18 punti in meno rispetto all’ultima tornata elettorale. Il candidato Angelo Canobbio (lista “L’Unione”) fronteggia il sindaco uscente Mariano Bianchi (lista “Uniti per Montalto Carpasio”).

Anche Pieve di Teco vede un’affluenza alle urne in calo: 42,33%. Cinque anni fa alle urne si era recato ai seggi il 61,42% del corpo elettorale. Il candidato sindaco Enrico Pira corre come unica lista con “Prima Pieve di Teco”.

Con il 55,60% degli elettori alle urne (65,25% nel 2018), a Triora si riconferma sindaco Massimo Di Fazio (“Triora Viva”). È attesa per domani pomeriggio l’ufficialità.

Vallecrosia il 37,88% dei cittadini votanti ha raggiunto i seggi, contro il 45,92% di cinque anni fa. I candidati sindaco sono: Armando Biasi (“Cittadini in Comune Biasi sindaco”), Cristian Quesada (“X Vallecrosia Quesada sindaco”) e Fabio Perri (“Vallecrosia Perri Sindaco”).

Ventimiglia si è recato alle urne il 35,35% degli elettori, contro il 47,03% delle ultime elezioni. I candidati sindaco sono: Flavio Di Muro (liste di centro destra e lista civica “Torna Grande Ventimiglia”), Gabriele Sismondini (“Sismondini Sindaco”, “Ventimiglia Riparte”, “Ventimiglia in Movimento e Partito Democratico”), Gaetano Scullino (“Scullino Sindaco”, “Scelgo Ventimiglia” e Democrazia Cristiana), Maria Spinosi (“Ventimiglia Progressista”), Roberto Parodi (“Frontalieri Parodi Sindaco”) e Tiziana Panetta (“Federazione Civica” e â€œVentimiglia nel Cuore”).

I seggi rimarranno aperti fino a questa sera alle 23 e domani, 15 maggio, dalle 7 alle 15.