Il Presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Imperia, Enrico Ingenito, ha sciolto le riserve e ha annunciato ufficialmente la propria candidatura alle Amministrative di Sanremo a fianco di Sergio Tommasini.

Il candidato sindaco ha infatti espresso contentezza per tale scelta: “Enrico rappresenta una competenza molto importante che va ad accrescere una squadra già ben rappresentata, che va ad aggregarsi bene con tutte le liste della coalizione che rappresento. Porterà sicuramente la sua esperienza all’interno dell’Amministrazione”.

Due i temi principali discussi nel corso della conferenza stampa: critiche ragionate sui metodi del project financing per la riqualificazione del Porto Vecchio e proposte per il risanamento della società partecipata Rivieracqua.

Sono due tematiche molto sentite qua in città“, afferma Ingenito: “L’Amministrazione ha trasformato il Project Financing da opportunità in problema: i due ricorsi sarebbero stati certamente evitabili se si fosse rispettata la procedura. La trasparenza e l’imparzialità si garantiscono solo rimanendo nel tracciato del quadro normativo”. Parole chiare anche per ciò che riguarda la situazione di Rivieracqua: “Ci troviamo in un concordato preventivo dove solo il 37% di questi crediti verrebbe riconosciuto. Chiediamo nuovamente all’Amministrazione Biancheri di salvaguardare 250 posti di lavoro e un futuro dissesto del nostro sistema fognario“.

Ingenito chiude con una riflessione: “E’ più opportuno indebitarsi per fare un palazzetto dello sport pagando rate annuali ciclopiche oppure indebitarsi per una progettualità futura e fare in maniera tale che Sanremo possa avere un futuro pulito, prima di tutto? A mio avviso, verrebbe poi tutto il resto“.