video

Abbiamo incontrato due nuove promesse della boxe italiana: Thomas Fontò e Ilyass Tahiri due giovani atleti che recentemente hanno partecipato all’importante Torneo Nazionale “Alberto Mura“, portando a casa due medaglie d’oro.

Ilyass Tahiri è nato in Marocco ma da quattro anni vive in Italia, appena arrivato ha scoperto la passione per il pugilato e da allora non ha più smesso di allenarsi, passa tre o quattro ore in palestra tutti i giorni, per lui è una seconda casa.

“Sono stati mesi impegnativi – afferma Ilyass – gli allenamenti intensi, non mi aspettavo di vincere una medaglia d’oro, anche perché sono arrivato al Torneo Mura come riserva, invece salito sul ring ho vinto e da allora tutti mi chiamano “il toro”. Ora il mio obiettivo è quello di arrivare al “Guanto d’Oro”, devo farlo per me e per il mio maestro.

Thomas Fontò aveva anticipato ai nostri microfoni la partecipazione al Torneo Mura ed ora dopo aver vinto la medaglia d’oro il suo entusiasmo è salito alle stelle.

“Dopo questo incontro, durante il quale mi sono aggiudicato la medaglia d’oro – afferma Thomas – mi chiamano tutti “il chirurgo“, perché i miei colpi sono precisi e mirati. Ora mi sento molto più sicuro, mi sono allenato moltissimo sia in palestra che con il coach Dennis Giusto. Vincere è stata una emozione forte, perché dopo tanti sacrifici ho urlato di gioia e vedere tutti contenti mi ancora più motivazione. Non mi sono fermato ho ripreso subito gli allenamenti perché a settembre ci saranno le selezioni per i Campionati Italiani.

Articolo precedenteBandiere Blu 2021, la Liguria guida la classifica nazionale: ecco quelle in provincia di Imperia
Articolo successivoImperia, online la prenotazione dei libri scolastici delle elementari: le cedole librarie diventano digitali