Oggi ospite negli studi di Riviera Time, Silvia Malivindi, capogruppo del Movimento 5 Stelle a Ventimiglia e Consigliere comunale.

Tematica principale dell’intervista è la difficile situazione migranti che ormai da tempo vive la città di confine. Martedì si è svolto un incontro in Prefettura sulla gestione dell’accoglienza e in particolare sui migranti che vivono nel gretto del fiume Roja.

“C’è un vuoto normativo che non da strumenti alle forze dell’ordine per portare i migranti al centro accoglienza. Questi temono di essere registrati e non si fidano a trasferirsi di loro spontanea volontà. Da qui nascono i disagi per i quali gli amministratori locali possono fare poco e niente. Le responsabilità cadano sul Governo e quindi sul Partito Democratico,” spiega Malivindi.

“Ci sono molte cose – continua – che possono essere migliorate nell’accoglienza e un Governo a guida M5S porterebbe più risultati.”

Nell’intervista il consigliere ha anche parlato del futuro di Ventimiglia e in particolare della Zona Franca Urbana e della sdemanializazione dell’area Parco Roja, vista dall’amministrazione come una zona strategica per il rilancio economico della città.