Ventimiglia, Giovanni Ballestra annuncia la candidatura a sindaco: "Voglio impegnarmi per dare un futuro migliore ai cittadini"

Giovanni Ballestra, consigliere di opposizione a Ventimiglia, oggi ha annunciato la sua candidatura a sindaco per le prossime amministrative.

La decisione è arrivata dopo più di un mese di trattative per cercare di formare una coalizione di centrodestra unita e allargata: “Viste le lunghe trattative e mancando solamente 53 giorni alla presentazione delle liste, ho rotto gli indugi e ho pensato, insieme alle persone che collaborano con me, di proporre il mio nome”.

L’obiettivo di Ballestra e della sua coalizione è quello di offrire la possibilità a ai cittadini della città di confine nuova speranza e nuovi orizzonti. “Il percorso è lungo, stiamo lavorando e ci stiamo impegnando”.

Le trattative con i partiti di centrodestra non sono quindi andate a buon fine: “Li abbiamo contattati, non abbiamo chiesto incarichi, abbiamo offerto un patrimonio di conoscenza e persone che potevano aiutare la coalizione con uno schieramento civico. A un mese e mezzo si continua invece a parlare di nomi, ossia di questioni personali, trattative tra partiti. La gente queste cose non le capisce più. In una città come Ventimiglia le persone vogliono risposte a problemi concreti e noi dobbiamo cercare di dargliele. Io vorrei fare questo: non mi va più di parlare di partiti o persone ma della mia città”.

Rendere Ventimiglia una città bella e curata è uno fra i punti principali del progetto che porterà avanti Ballestra: “La nostra è una città già bella ma non è curata e può apparire trasandata. Una volta la gente veniva qui, tanti stranieri, eravamo competitivi. Oggi tante cose si sono accavallate a discapito della nostra città. C’è bisogno di una viabilità che funzioni, parcheggi, aree pedonali, verde pubblico e ultimare le grandi opere”.

La posizione del consigliere è chiara su un eventuale ripensamento del centrodestra: “Dopo un mese e mezzo credo sia difficile trovare una soluzione. Può anche darsi che succeda e in questo caso noi siamo a disposizione ma si deve parlare di Ventimiglia, non degli incarichi, perché non è questo il tema. Ho la mia ambizione certo, ma voglio impegnarmi per dare ai ventimigliesi un presente e un futuro migliore”.