video

Sono stati identificati e denunciati i due responsabili di quanto accaduto nella notte tra sabato e domenica a Ventimiglia, davanti a un locale del lungomare, dove un 29enne di origine marocchina, irregolare e già noto alle Forze dell’Ordine, è stato trovato riverso sul selciato a seguito di un alterco. Il ferito, trasportato all’ospedale di Sanremo per le prime cure a causa delle lesioni riportate, poche ore dopo, è stato trasferito all’ospedale di Santa Corona, dove si trova ricoverato, in prognosi riservata, con una frattura cranica.

Le indagini della Polizia di Stato hanno permesso di ricostruire la dinamica dei fatti: secondo quanto emerso, il 29enne, probabilmente ubriaco, poco prima aveva avuto un alterco in un esercizio di ristorazione della città intemelia durante le fasi di chiusura. Durante le concitate fasi successive il cittadino marocchino è rimasto ferito ed esanime sulla passeggiata a mare di Ventimiglia.

Delle fasi relative al ferimento sono state ritenute responsabili due persone: V.S. di anni 29 residente a Sanremo e P.C. di anni 23, residente nell’entroterra imperiese. A entrambi è stato contestato il reato di lesioni gravissime e sono stati denunciati a piede libero all’A.G.

Articolo precedenteOggi il consiglio provinciale: sì al rendiconto 2020. Avanzo di amministrazione di 16,5 milioni per accantonamenti a spese vincolate
Articolo successivoCarcere Sanremo, incontro tra l’USPP e il Prefetto di Imperia