Enrico Ioculano

Nuova edilizia scolastica: questo il tema della riunione che ieri ha interessato il Consigliere Regionale del PD Enrico Ioculano e la Federazione Operaia di Sanremo che ha presentato delle proposte per ottimizzare la situazione delle scuole del distretto sanremese, ritenendo sia necessario “un segnale politico programmatico che superi l’attuale inadeguatezza e parcellizzazione delle strutture scolastiche”.

Il gruppo di cultura politica della Federazione (formato da società civile, dirigenti scolastici, professori, ex amministratori…) ha analizzato lo stato dell’arte e ha concluso che occorre accelerare la costruzione di nuovi plessi e il potenziamento degli esistenti (le nuove strutture potrebbero sorgere uno a Pian di Poma e l’altro al mercato dei fiori di Bussana, e l’alberghiero a Taggia).

L’appello si può riassumere in una richiesta di creazione di un protocollo d’intesa tra il Comune di Sanremo, la Provincia di Imperia e la Regione Liguria, per ottimizzare le strutture esistenti e crearne di nuove per ampliare l’offerta ai giovani studenti, non perdendo l’occasione di partecipare a bandi che potrebbero assolvere a queste necessità.

“Input e stimoli dalla società civile che vanno ascoltati – dichiara il Consigliere Ioculano. – Spero si concretizzi al più presto un’intesa tra i soggetti preposti. Servono al più presto i progetti delle strutture scolastiche per poter accedere ai bandi. Ritengo che la volontà espressa dal sindaco Biancheri di riaggiornare la riunione a brevissimo sia un ottimo segnale di impegno e concretezza”.

Articolo precedenteCovid, Toti sulle vaccinazioni: “Temiamo molte disdette. Serve uno sforzo per rassicurare opinione pubblica”. Somministrati oggi al primo paziente ligure anticorpi monoclonali
Articolo successivoCovid, scuole: positivi due scolari nel distretto imperiese nelle ultime 24 ore