"Perché Sanremo è Sanremo", inaugurata nel Foyer del Casinò la mostra sul Festival

Inaugurata questa mattina nel Foyer di Porta Teatro del Casinò la mostra “Perché Sanremo è Sanremo”, allestita in collaborazione con il Museo del Festival. A tagliare il nastro il vicesindaco e assessore al turismo di Sanremo, Alessandro Sindoni e il curatore del Museo del festival, dott. Marco Canova.

L’abito che Michelle Hunziker ha indossato durante il Festival 2018, la chitarra autografata di Amedeo Minghi, di Marco Masini, dischi d’oro, foto e manifesti originali sono tra i cimeli che compongono l’esposizione.

L’esposizione sarà ospitata fino all’11 luglio e si tratta di un evento nell’evento. Il Casinò, infatti, è la sede sanremese del Museo del Festival creato nel 1994, che conserva ed espone le collezioni relative agli artisti che hanno calcato il palco del Teatro Ariston a partire dal 1952. “Perché Sanremo è Sanremo” va così ad arricchire la già importante collezione custodita nel Casinò.

Negli anni è stata creata una pregevole ed esclusiva raccolta composta da cimeli legati anche alla storia della Casa da Gioco. Il Festival, infatti, prese il via alla radio il 29 gennaio 1951 proprio nel Salone delle Feste del Casinò Municipale. Una piccola parte di questo patrimonio artistico è esposta: un vecchio jukebox, 45 calchi delle mani dei cantanti con relative firme, alcuni microfoni utilizzati sul palco. E ancora strumenti autografati, copertine di vinili, i cappelli di Vasco Rossi e Zucchero e tanti altri oggetti.

La mostra si può visitare tutti i giorni ad ingresso libero dalle ore 10 alle 24.

Le interviste al vicesindaco Alessandro Sindoni e al curatore Marco Canova.