olio d'oliva

Liguria in vetrina a Olio Capitale, Salone degli extravergini tipici e di qualità, in programma a Trieste da venerdì 13 a domenica 15 maggio. Dopo due anni la manifestazione, organizzata dalla CCIAA Venezia Giulia con la collaborazione dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio e il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari Forestali e del Turismo, torna in presenza. L’Azienda Speciale Riviere di Liguria della CCIAA Imperia La Spezia Savona sarà presente con un ampio spazio dedicato agli oli del territorio. In vetrina per la Liguria ci saranno l’Azienda Agricola Beronà di Diano Arentino, il Frantoio Ghiglione di Dolcedo e “Il Rosmarino” srl di Imperia. A Trieste l’Azienda Speciale ospiterà anche lo stand del progetto “Pays Amables”, il programma di collaborazione Italia Francia per promuovere e valorizzare il patrimonio ambientale e le produzioni locali dell’area di confine italo-francese attraverso una “Strada Balcone” che permette di esplorare i diversi paesaggi e le economie che caratterizzano il territorio. Una sinergia importante a favore dello sviluppo, della crescita di un’area transfrontaliera dalle grandi potenzialità. 

“Olio Capitale – sottolinea Enrico Lupi, presidente della Camera di Commercio Riviere di Liguria – rappresenta l’unico salone monotematico sull’olio extravergine di qualitĂ , punto di incontro per gli operatori della filiera olearia. Fondamentali i rapporti internazionali messi in campo da “Olio Capitale” per sviluppare relazioni e business per le nostre produzioni di eccellenza. Un’opportunitĂ  straordinaria per far conoscere le aziende del territorio ligure e far crescere il progetto di valorizzazione dell’Olio di Liguria per la diffusione dell’agroalimentare di qualitĂ  e la promozione delle tipicitĂ  locali”.

Olio Capitale avrà anche momenti di condivisione, con convegni dedicati, di degustazione grazie all’Oil Bar e poi tanti show cooking a prenotazione libera. I produttori arriveranno da tutte le regioni italiane mentre i buyer, ovvero gli operatori che si occuperanno di fare il mercato, da Germania, Austria, Serbia, Croazia, Danimarca, Olanda, Francia, Inghilterra, Svizzera, Estonia e Giappone. Il salone aprirà ufficialmente il 13 maggio e alle 10.30 è fissata l’inaugurazione con i saluti istituzionali mentre dalle 11 alle 12 ci sarà il convegno di apertura dal titolo “Olio Evo di qualità, simbolo del Made in Italy nel mondo. Rinascita degli uliveti, recupero e valorizzazione del paesaggio”.