Allestito nello splendido contesto di Villa Faravelli, il MACI (Museo Arte Contemporanea Imperia) è frutta della passione per l’arte dell’architetto Lino Invernizzi e della donazione al Comune di Imperia.

Daniela Lauria, storica dell’arte contemporanea, Manuela Pizzichi, curatrice del museo, e Nicola Podestà, Assessore alla Cultura di Imperia, ci portano alla scoperta delle oltre 60 opere d’arte tra dipinti, sculture e grafiche.

“La collezione – spiega Lauria – è estremamente varia e va dagli anni ’20 fino ad arrivare agli anni ’70.”

I quadri all’interno sono pezzi importantissimi e rappresentativi delle varie correnti artistiche fondate nel corso dei decenni scorsi: l’astrattismo, la scuola di Como, ma soprattutto l’optical art.