Circo Imperia - Blocco Lockdown

Una situazione paradossale. È quella che stanno vivendo i gestori del circo Millennium. Negli ultimi sette mesi sono infatti, a causa dei vari dpcm, riusciti a lavorare soltanto per pochi giorni, non sufficienti per mandare avanti la propria struttura. Dopo un lungo stop a Savona Kevin Niemen, domatore di cavalli, e i suoi colleghi sono ora bloccati dal 25 ottobre a Imperia in zona San Lazzaro.

“Siamo riusciti a ripartire, ma nella seconda tappa che era proprio quella di Imperia siamo nuovamente stati bloccati dal decreto – spiega Niemen. Siamo qui dal 16 ottobre e abbiamo iniziato con le normative che limitavano il pubblico a 200 unità. Poi c’è stato il decreto che ha bloccato i teatri e, rientrando anche noi nella categoria spettacoli, siamo stati stoppati. Abbiamo dovuto cancellare la tappa di Loano e rimborsare diversi biglietti, è una situazione surreale”.

Un grave problema di costi di gestione. Sono infatti innumerevoli le spese per i mezzi, gli animali e le stesse famiglie degli artisti che li seguono nelle varie tappe. Tutto questo a fronte di introiti pressochè pari allo zero.

“Sì – risponde Niemen. Abbiamo le famiglie, i camion, le assicurazioni, gli animali da mantenere. Per noi è tutto un fallimento questa situazione in cui ci troviamo. La nostra speranza è quella di poter tornare a lavorare perché questa è la nostra vita”.

Fino ad allora il circo e i suoi membri rimarranno a Imperia perché, come spiega Kevin: “…non sappiamo veramente dove andare attualmente, siamo in attesa di ripartire”.