Il passato dai colori vividi di Grafiche Antonelli

Renzo Antonelli vive in un angolo di Sanremo dove sembra che il passato non se ne sia mai andato. Varcando la sua vetrina ci si immerge in un mondo ricco di colori vividi, in grado di catturare l’attenzione al primo sguardo. Qui le antiche tecniche di riproduzione delle immagini la fanno da padrone, in quanto la stampa digitale, secondo lo stesso Antonelli, “non ottiene più quella perfezione di colori che si otteneva una volta”.

Noi di Riviera Time lo abbiamo incontrato nel suo laboratorio-galleria di via Corradi, dove tuttora lavora ed espone le sue opere. “All’inizio facevo il fotografo – spiega – poi ho aperto lo studio e ho iniziato la mia attività di grafico; ho quindi iniziato a fare stampe sia in litografia che in calcografia”.

Nel suo studio sono presenti anche le ‘acqueforti‘, stampe ottenute con una tecnica molto particolare e antica, nelle quali vengono raffigurati Sanremo e i suoi dintorni, Bordighera, Ventimiglia, paesi della Val Nervia e della Valle Argentina. “L’acquaforte è nata nel ‘400 – spiega Antonelli – si tratta di prendere delle lastre di rame che vengono incise; l’incisione viene inchiostrata, l’inchiostro finisce in questi piccoli solchi, poi viene ripulita, appoggiata su un foglio di carta leggermente umida e poi pressata sotto il torchio”.

L’intervista completa nel videoservizio a inizio articolo.