Diviso tra l’amore per la musica e quello per il territorio ligure, Danilo Balestra scrive romanzi in stile giallo/romanzo d’ambiente/noir, ambientati nel Ponente ligure.

Ieri pomeriggio, nella suggestiva cornice di Palazzo Guarnieri, ha inaugurato la rassegna letteraria “Il Parasio si tinge di giallo“, una serie di quattro incontri con gli autori ideata dal Circolo Parasio in occasione del cinquantenario della fondazione.

“Altri appuntamenti analoghi verranno riproposti nel periodo estivo” commenta Giacomo Raineri, presidente del Circolo Parasio. “Oggi partiamo nel solco della tradizione, che è quella di presentare libri di autori locali e non. Come circolo abbiamo sempre dato spazio a tantissima gente, che si è fatta conoscere e apprezzare. Sono convinto che saranno quattro mercoledì piacevoli per la città di Imperia”.

Danilo Balestra nasce nel 1961 a Imperia, trascorre infanzia e giovinezza a Valloria e, da anni, vive e lavora a Pontedassio. Esordisce nel mondo dell’editoria nel 2005 con Orfeo non ti voltare, al quale sono seguiti: Sanremo noirL’amore bruciatoBuferaLa notte di San Lorenzo, Ti salverò!, Tirati a sorte e In fondo alla strada.