video
02:03

“Tra fine febbraio e inizio marzo riapriremo l’Incompiuta”. A dichiararlo è il sindaco di Diano Marina Cristiano Za Garibaldi che questa mattina, accompagnato dal comandante della Polizia locale Massimo Sanguineti, ha effettuato un sopralluogo sul cantiere.

I lavori in corso procedono a ritmi elevati e andranno a ripristinare il muraglione a mare crollato un anno fa circa.

Un’opera importante, ma non definitiva per la sicurezza del tratto come spiegato oggi dallo stesso primo cittadino dianese: “Questo è uno dei luoghi di miglior panoramicità della nostra città. Croce e delizia perché da un lato è molto fragile, ma dall’altro regala scorci davvero incredibili che a breve saranno finalmente riqualificati con la pista ciclabile che passerà da qua.

Per il momento abbiamo provveduto ad appaltare il lavoro per il rifacimento del muraglione che spero possa essere terminato tra fine febbraio e inizio marzo e al contempo ci consenta, meteo permettendo, di riaprire il tratto – prosegue. La strada sarà poi nuovamente oggetto di un intervento di messa in sicurezza definitiva da un punto di vista idrogeologico. Non provvederemo più con pezze e cerotti, ma con un progetto importante che farà spazio al cantiere della ciclovia tirrenica”.

Articolo precedente700 nuovi infermieri in Liguria: via libera di Alisa al concorso per l’assunzione a tempo indeterminato
Articolo successivoCovid: 21 decessi nel bollettino odierno, 5.438 i nuovi positivi in Liguria