asl 1

Asl1 informa e fa chiarezza a seguito del provvedimento dell’Agenzia Italiana del Farmaco in merito al lotto n.ABV2856 di vaccino AstraZeneca, il cui utilizzo è stato interdetto. Diverse dosi di questo lotto sono state utilizzate nell’ambito della campagna vaccinale nel ponente ligure ma l’azienda sanitaria tende a rassicurare la cittadinanza su eventuali effetti collaterali.

“Infatti – spiega il dottor Marco Mela Direttore del Dipartimento Prevenzione, Struttura Complessa Igiene Pubblica della Asl1 – dall’inizio della somministrazione ad oggi, del lotto sequestrato, su oltre 3.800 somministrazioni a pazienti, non è stato registrato alcun evento avverso o situazioni gravi dal punto di vista sanitario. Pertanto non è presente alcuna plausibilità biologica che giustifichi un effetto trombofilico del vaccino. Il lotto dopo il provvedimento dell’Aifa è stato ritirato e la campagna vaccinale proseguirà con altre dosi di vaccino Astrazeneca, ovviamente di altri lotti. Si ricorda – conclude il dottor Mela – che il vaccino AstraZeneca ha superato tutte le prove di sicurezza ed è dotato di un’elevata efficacia, nel prevenire la malattia Covid, già dopo dalla prima dose”.

Articolo precedenteOrdinanze e decreti, la confusione di che colore è?
Articolo successivoCovid: 5 decessi in Liguria. 405 nuovi positivi, 64 in Asl1