Primo Piano - Confcommercio progetto Aiuto La Terra

Presentato questa mattina dalla Confcommercio di Imperia il progetto “ALT – Aiuto La Terra“, iniziativa che si pone l’obiettivo di ottimizzare gli sprechi ed eliminare le materie inquinanti.

Al progetto aderiranno i pubblici esercizi interessati, previa sottoscrizione del modulo di adesione. Gli aderenti si impegneranno a rispettare alcuni criteri tra cui, ad esempio, il conferimento dei rifiuti con la modalità di raccolta differenziata, l’eliminazione o riduzione dei prodotti usa e getta, l’utilizzo di materie prime a km 0.

Presenti alla conferenza stampa il presidente di Confcommercio Sanremo, Andrea Di Baldassarre, e il presidente Federazione Italiana Pubblici Esercizi di Imperia, Enrico Calvi.

Le iniziative nel dettaglio:

CONFERIMENTO RIFIUTI CON LA MODALITÀ’ DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA
Ogni città della Provincia di Imperia ha adottato un sistema di raccolta differenziata, al fine di rispettare i parametri della New Circular Economy imposti dalla Commissione Europea a partire dall’anno 2015 e inseriti nel corpus giuridico europeo. Il P.E. aderente promuoverà tale modello di raccolta, aderendo alle iniziative proposte dalla propria amministrazione e sottoscrivendo eventuali progetti proposti dal proprio Comune di pertinenza per la
riduzione dell’inquinamento.

ELIMINAZIONE E/O RIDUZIONE DEI PRODOTTI USA E GETTA O MONODOSE
In base alle nuove normative, dal 2021 sarà vietata la vendita della plastica monouso in tutti i Paesi dell’Unione Europea. La ricerca di nuovi materiali eco-sostenibili diventerà, pertanto, un punto focale per tutti i P.E. che dovranno adeguarsi alle future regole europee.
I P.E. aderenti al protocollo potranno iniziare in modo graduale la conversione degli oggetti monouso quali, ad esempio, cannucce, bottiglie, piatti e bicchieri di plastica.

ADESIONE AL PROGETTO “RIMPIATTINO” DI FIPE CONFCOMMERCIO
La Fipe-Confcommercio, a partire da quest’anno, ha presentato un nuovo progetto per la lotta agli sprechi alimentari promuovendo la distribuzione di speciali contenitori ai clienti dei locali aderenti all’iniziativa. Tale progetto, si pone 2 obiettivi, cambiare il comportamento dei clienti al ristorante e sensibilizzare sempre di più i ristoratori. Ai P.E. aderenti verrà fornito il kit del “Rimpiattino” che consiste in due contenitori di cartone: uno pensato
per il vino e l’altro per il cibo ideati da importanti designer e realizzato dal consorzio di imballaggi Comieco. In questo modo i clienti potranno portare a casa il cibo o il vino che non hanno terminato, evitando così lo spreco di cibo e bevande che, altrimenti, dovrebbero essere buttate.

UTILIZZO DI MATERIE PRIME A KILOMETRO “0”
Sempre più attività decidono di servirsi di imprese locali per avere prodotti freschi e che seguano la corretta stagionalità. La scelta di materie prime locali permette di far conoscere i piatti della tradizione, coniugando la freschezza degli alimenti al territorio.

OPERAZIONI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E UTILIZZO ENERGIE ALTERNATIVE
Grazie agli incentivi e agli sgravi fiscali proposti negli anni, molti P.E. si sono dotati di strumenti e macchinari che rispettassero i canoni di consumo minimi (ad es. elettrodomestici in classi A+++) e favorissero l’utilizzo di energie alternative (ad es. installazione pannelli solari o stufe a pellet).

ADESIONI CAMPAGNE PROMOZIONALI AMBIENTALI
Le iniziative a favore del rispetto ambientale, nel corso degli ultimi anni, sono andate moltiplicandosi e anche le amministrazioni locali hanno promosso eventi, incontri e attività dedicate alla razionalizzazione degli sprechi e all’eliminazione di prodotti inquinanti. Tutti i P.E. interessati, potranno aderire alle iniziative promosse dal proprio Comune di Pertinenza, sia pubbliche che private, promuovendole anche all’interno dei loro locali.

DIFFUSIONE INIZIATIVE AMBIENTALI NEI LOCALI
Le iniziative ambientali promosse dalla propria amministrazione, dalla Regione Liguria o dal Governo, potranno essere diffuse e promosse all’interno del locale che, si offrirà di esporre eventuale materiale informativo al fine di fare attività di informazione ai propri clienti.

DISPONIBILITÀ A DISTRIBUIRE MATERIALE PROPOSTO DALLA FIPE
La FIPE-Confcommercio, nell’ottica di lotta agli sprechi, ha proposto una serie di iniziative concrete che potranno essere diffuse all’interno dei P.E. con la consegna di materiale proposto dalla FIPE-Confcommercio nazionale.

INFORMAZIONE ALIMENTI SOMMINISTRATI
I locali potranno decidere di esporre tutte le informazioni relative agli alimenti somministrati, anche quelle facoltative, come la provenienza o la preparazione. Inoltre, una corretta informazione su eventuali allergeni presenti nelle preparazioni potrà facilitare la conoscenza dei clienti che presentano allergie o intolleranze alimentari.

ADESIONE PROGETTO THE WHEELMAN (RISERVATO A LOCALI DA BALLO)
I P.E. potranno decidere di aderire alla campagna “The wheelman” portata avanti in provincia dal Presidente provinciale SILB, Tommy Osella per la sicurezza stradale. L’iniziativa prevede l’ingresso gratis nei locali da ballo per chi decide di non bere bevande alcoliche e la possibilità di bere gratuitamente bevande non alcoliche consegnando la propria patente ai “gestori” e sottoponendosi volontariamente all’alcoltest a fine
serata.

ESPOSITORE DI PRODOTTI LOCALI
Gli aderenti al progetto potranno decidere di posizionare un espositore con i prodotti a kilometro “0” consumati all’interno del locale per informare e tutelare i clienti sulla provenienza dei piatti serviti.

MENU INTOLLERANZE ALIMENTARI
Per favorire la clientela con particolari necessità alimentari, i locali potranno proporre un menù dedicato alle intolleranze alimentari (es. menù dedicato a persone che soffrono di celiachia) proponendo piatti che non contengano particolari cibi o potenziali allergeni.

BIKE BAR
Spostarsi con mezzi non inquinanti è il primo passo per favorire una vita sostenibile e sicuramente più sana. I locali potranno favorire questo tipo di mobilità inserendo piccoli accorgimenti a favore dell’utilizzo di biciclette, skate, monopattini etc. (es. posizionamento di rastrelliere al di fuori del locale, pompe per gonfiare le ruote della bicicletta, cacciaviti per poter aggiustare piccole parti dei mezzi).