Taggia, concessa proroga al C.A.G. di Levà in attesa di una nuova sede

Riapre, seppur temporaneamente, il Centro Aggregativo Giovanile di Levà a seguito della partecipazione dei coordinatori, educatori e volontari all’Assemblea Pubblica che si è tenuta ieri presso la sede del Comune di Taggia.

Il centro non era stato infatti più riaperto al termine dell’ultima pausa estiva e ciò aveva suscitato non pochi dubbi tra i ragazzi frequentanti, che si sono subito attivati per chiedere all’Assessore Maurizio Negroni e al Sindaco Mario Conio la continuità di un servizio di indubbia utilità sociale.

A portare formalmente la questione sul tavolo del Consiglio Comunale è stato il consigliere di minoranza Luca Napoli attraverso un’apposita mozione consigliare.

L‘Amministrazione ha sostenuto di tenere in considerazione il problema, sopraggiunto in seguito a difficoltà amministrative che hanno dato priorità all’obbligo di valorizzazione delle ex Caserme Revelli, da poco ricevute in proprietà. Sindaco e Assessore hanno dichiarato l’impegno nell’individuazione di una sede alternativa, avendo comunque mantenuto fede alla concessione della proroga che consentirà al centro di rimanere in operazione fino a giugno dell’anno prossimo.

Si spera nel frattempo che venga trovata al più presto una sede consona per il centro affinché possa continuare a offrire il proprio servizio alla collettività.