[beevideoplayersingle videourl=”https://vimeo.com/214656317″]Anche quest’anno si sono tenute in tutta la Provincia le celebrazioni del 25 aprile.

Sanremo ha visto sfilare un lungo corteo da Piazza Colombo fino ai giardini nei pressi del Forte di Santa Tecla e dedicati al partigiano Gino Napolitano. Il corteo ha fatto tappa anche al Monumento dei Caduti della Prima Guerra Mondiale e dell’eccidio di Cefalonia in corso Mombello.

Alla presenza delle massime cariche civili e militari, ha dato il via alle celebrazioni il Presidente dell’Anpi, Amelia Narciso, mentre l’Assessore Eugenio Nocita ha portato i saluti dell’Amministrazione Comunale.

A chiudere, l’orazione ufficiale del Segretario Generale della CGIL della Provincia di Imperia, Fulvio Fellegara: “È proprio in questi momenti in cui l’Europa è messa in discussione, in cui esistono rigurgiti di nazionalismo in tutto il continente e in cui si alzano le frontiere, che dobbiamo ricordarci le nostre origini e i valori della Costituzione uscita dalla Resistenza.”

Il momento più toccante e significativo è stato l’incontro del partigiano 91enne, Stefanio Capponi, nome di battaglia ‘Fernanda’, con gli studenti dell’Istituto C. Colombo di Sanremo e i ragazzi della Giovane Orchestra ‘Note Libere’ che ha suonato per i tanti radunati in piazza in occasione del 25 aprile.