Prosegue il viaggio di Riviera Time alla scoperta dei luoghi più suggestivi e caratteristici del Comune di Diano Marina.

Uno dei simboli della città degli aranci è sicuramente il cannone situato sulla passeggiata a mare, in prossimità del Molo delle Tartarughe.

Restaurata nel 2014, questa artiglieria risale al periodo compreso tra il XVI ed il XIX sec., quando, insieme ad altri cannoni, era posta sui baluardi dianesi a difesa del litorale dalle incurioni dei barbareschi e dei corsari. La difesa costiera della Liguria, in tale periodo, è affidata ad un sistema di torri, bastioni e borghi murati distribuiti lungo tutto l’arco ligure ed a vista tra di loro.

“Sappiamo che nel 1508 la valle di Diano fu interessata da uno di questi saccheggi, e nel corso del XVI secolo le comunità sentirono l’esigenza di dotarsi di un sistema di difesa e avvistamento. Queste artiglierie servivano a presidio del territorio”, spiega Gianmaria Mandara del Museo Civico di Diano Marina.