video
03:51

È stata presentata oggi al Forte Santa Tecla di Sanremo l’esposizione temporanea che consentirà al pubblico di ripercorrere l’evoluzione della bicicletta partendo dalle sue origini. Saranno visibili eccezionali cimeli che raccontano e documentano la storia, lo sviluppo e l’influenza sui costumi sociali della geniale invenzione che è la bicicletta. Tra gli esemplari della collezione On the Bicycle saranno esposte una Legnano corse del 1960, una Bianchi del 1924 e una Umberto Dei del 1935, a ricordo delle prime edizioni del Giro d’Italia a cui questi marchi si accostarono a partire dal 1911.

Domenica alle ore 11.00 l’inaugurazione della mostra intitolata “Dal velocipede alla bicicletta da corsa”, biciclette storiche e cimeli della collezione privata On the Bicycle appartenente a Beatrice Cozzi Parodi. Rimarrà aperta al pubblico tutti i giorni, escluso il lunedì, dalle ore 10.30 alle ore 13.00 e dalle 15.30 alle 18.00, sino al 5 giugno compreso.

Numerosi saranno gli eventi in programma durante il periodo della mostra.

Dalla serata di venerdì 29 aprile, per tutta la durata della mostra, il prospetto del Forte si colorerà di rosa, con una grafica dedicata, per festeggiare la partenza del Giro d’Italia da Sanremo del 20 maggio.

Domenica 1° maggio alle ore 11.30 l’Orchestra Sinfonica di Sanremo proporrà in occasione della riapertura del Forte un concerto eseguito da un quintetto di fiati composto dai professori d’orchestra Fabio Maria Marincola (flauto), Coggiola Amanda (oboe), Clarinetto: Marco Perfetti (clarinetto), Vitaliano Gallo (fagotto) e Andrea Paolocci (corno) che presenteranno brani di Franz Joseph Haydn, Franz Danzi, Ibert Jacques E Agay Denes.

Questo sarà il primo evento realizzato grazie al protocollo d’intesa sottoscritto questo inverno tra la direzione regionale Musei Liguria e la Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo per valorizzare e promuovere il Forte come “palcoscenico” per l’attività concertistica dell’Orchestra.

Sabato 7 maggio davanti al Forte di Santa Tecla passeranno le vele impegnate nella regata in memoria di Gianni Cozzi, colui che nel tempo diede vita a questa vasta collezione di biciclette storiche, proprio per questo motivo si vuole onorare il suo ricordo unendo le sue due passioni in un unico momento.

Domenica 8 maggio verrà esposta all’interno del Forte la bicicletta “Santamaria”, con cui Gino Bartali concluse la sua carriera, gentilmente prestata dal Museo del Ciclismo Gino Bartali. Maurizio Bresci, Curatore del museo del Ciclismo, nelle mattinate del 28 e 29 Maggio incontrerà giovani atleti e appassionati per raccontare la storia di questo grande campione.

Durante il periodo della mostra saranno organizzati, in collaborazione con l’assessore alle politiche sociali Costanza Pireri e l’assessore al patrimonio e cultura Silvana Ormea, momenti di incontro e racconto con studenti e realtà sportive del territorio. Ad accompagnarli in questo tour ci sarà Jacek Berruti, storico e presidente del Museo della Bicicletta di Cosseria.

In occasione del Giro d’Italia si celebrerà un grande atleta del passato, Francesco Moser. Il Gruppo Cozzi Parodi in collaborazione con i Lions AILD consegneranno una targa commemorativa in segno di apprezzamento per i risultati raggiunti in ambito sportivo e i valori di correttezza, umanità e sportività che rappresenta.

Le interviste a Beatrice Cozzi Parodi, presidente del Gruppo Cozzi Parodi, a Fulvia Proia, responsabile ufficio marketing e all’assessore Silvana Ormea nel video-servizio a inizio articolo.

Presenti anche Danilo Papa presidente del Lions Club Sanremo Matutia e Alberto Parodi direttore del Forte. A sorpresa è intervenuto anche Piergiorgio Parodi noto imprenditore, padre di Beatrice e il sindaco Alberto Biancheri.