Dopo lo spiacevole episodio del 23 agosto che ha visto la band ricevere una secchiata d’acqua a pochi minuti dall’inizio del loro concerto nei pressi del porto vecchio, provocando danni irreparabili alla loro attrezzatura, il gruppo rock dei Roommates è passato alle vie di fatto con l’annuncio via social di azioni legali contro l’autore del gesto, tale Massimo R.

Riportiamo qui di seguito per intero l’annuncio della band:

“A distanza di quasi una settimana da quella serata del 23 agosto, quando siamo stati offesi e danneggiati da quello che non esitiamo a definire un arrogante gesto di prevaricazione, vogliamo ringraziare per i numerosissimi messaggi di vicinanza e solidarietĂ  che sono giunti sia da amici musicisti sia da persone comuni, anche da fuori provincia.
Il nostro desiderio è che in questa provincia si possa continuare a fare musica ed intrattenimento senza soggiacere ai capricci di quei pochi soggetti che invece vogliono l’esatto contrario.
Dopo un weekend di riflessione, abbiamo pertanto deciso di incaricare il nostro legale di fiducia avvocato Matteo Andracco di Sanremo di tutelare i nostri interessi in tutte le sedi ritenute piĂą opportune, anche coordinandosi con l’iniziativa intrapresa dal Comune di Sanremo.
Un grazie a tutti coloro che hanno fatto sentire la propria vicinanza in questi giorni”.

Articolo precedenteImperia, appalto rifiuti e decoro urbano sul tavolo del Consiglio Comunale
Articolo successivoSanremo, atteso nel nuovo Palasalute anche il Dipartimento della donna e del bambino