Poco prima dell’inizio del festival degli chef che ha preso piede nella cornice del teatro del Casino’ di Sanremo, la madrina della manifestazione Cristina Chiabotto ha rivelato ai microfoni di Riviera Time la sua passione genuina per la buona cucina, il piacere dell’avventura televisiva a fianco dello chef pluristellato Davide Scabin e la volontà di rendere onore alle ricette di famiglia tramandate di madre in figlia.

“Avendo a fianco un grande della cucina, il mio ruolo è fare l’assistente un po’ imbranata, un po’ alla “Bridget Jones” ma con tanta voglia di imparare e di crederci“, dichiara la Chiabotto: “In cucina sono molto basica, sono più brava nell’allestimento, presentazione e impiattamento. Mi piacciono molto i piatti moderni, ma sono per la sostanza“.

Tra varie ricette, Cristina ha confessato il proprio cavallo di battaglia, il ragù della nonna Maria: “Una cottura di oltre quattro ore, bella consistente”, un piatto che sottolinea il suo rinnovato interesse a portare avanti le tradizioni culinarie di famiglia: “Viva il ragù!” Conclude con un sorriso.