Dal mercato annonario al Porto Vecchio, dall’Auditorium Alfano a piazza Borea D’Olmo, passando per il Palazzetto dello Sport.

Negli ultimi mesi si è spesso parlato delle grandi opere che l’amministrazione comunale sta progettando per il futuro di Sanremo. Ma il compito di un’amministrazione è anche quello di andare ad affrontare quei piccoli, ma fondamentali, interventi che vanno a toccare la quotidianità della vita di ogni cittadino.

“Ci sono tantissime piccole opere che i nostri uffici, insieme alla Giunta e ai consiglieri comunali, stanno portando avanti,” spiega il sindaco Alberto Biancheri.

“Mi viene in mente la piantumazione di nuovi alberi in via Padre Semeria, il finanziamento per 670 nuovi punti luce che si vanno ad aggiungere a circa 550 già messi da inizio mandato quasi tutti nelle periferie. La sicurezza stradale con i passaggi pedonali rialzati, il piano degli asfalti che sta andando avanti con un appalto di circa 1 milione, l’acqua a San Romolo, il verde pubblico e molto altro,” prosegue il primo cittadino.

Investimenti in frazioni e quartieri periferici: questo l’obiettivo dell’amministrazione secondo Biancheri.

Importante anche la sicurezza. Dopo la realizzazione del circuito di videosorveglianza, sono stati stanziati altri 150 mila euro per la rete di telecamere, inoltre il comune ha partecipato ad un bando per 500 mila euro con la prefettura in modo da allargare ulteriormente il sistema nelle periferie.

“Quello che i cittadini oggi chiedono sono soprattutto piccole cose. Vogliamo dare risposte concrete anche in quelle parti della città di cui spesso si parla meno. È un territorio vasto che necessita tantissimi interventi. Noi stiamo cercando di intervenire dove possiamo con le nostre risorse. Ce la stiamo mettendo tutta,” conclude.