[beevideoplayersingle adstype=”video-ads” videourl=”https://vimeo.com/212131963″ videoadsurl=”https://vimeo.com/236432438″ adsurl=”http://www.rivierarecuperi.com/”]L’ospite dell’intervista odierna di Riviera Time è Fiorenzo Runco, direttore artisitico del Video Festival di Imperia, manifestazione giunta ormai alla dodicesima edizione e in programma dal 18 al 22 aprile.

L’evento ha fatto registrare quest’anno un nuovo record assoluto: 1805 titoli partecipanti da ben 92 nazioni iscritte dai cinque continenti. Numeri che fanno della rassegna imperiese uno dei più attesi e partecipati tra i festival d’arte cinematografica indipendente d’Italia.

“L’aggettivo che meglio descrive il festival è faticoso. C’è infatti tantissimo lavoro dietro ogni edizione”, spiega Runco. “È una manifestazione importante per Imperia, per durata e per numero di partecipanti. La città si mostra però chiusa nei confronti di iniziative come queste. Tuttavia, confido nelle nuove generazioni e in un possibile cambio di mentalità”.

Articolo precedenteRiva Ligure, Giuffra: “Tariffe Tari invariate e a settembre la raccolta porta a porta”
Articolo successivoMoscatello in trasferta: da Taggia al Vinitaly