[beevideoplayersingle adstype=”video-ads” videourl=”https://vimeo.com/266673521″ videoadsurl=”https://vimeo.com/236432438″ adsurl=”http://www.rivierarecuperi.com/”]L’ospite di oggi dell’Intervista di Riviera Time è Fiorenzo Runco, direttore artistico del Video Festival Imperia, la manifestazione giunta alla 13esima edizione e che si svolgerà nel capoluogo dall’8 al 12 maggio. Ospite nei nostri studi, Runco racconta la kermesse di quest’anno, con l’organizzazione che ha visto arrivare ben 2.107 produzioni, e gli ospiti, a partire dall’inviato di Rete 4 Toni Capuozzo.

Ampio spazio nell’Intervista anche alle difficoltà, quest’anno più forti che mai, con cui la manifestazione deve fare i conti. “Il Video Festival Imperia ha grandissime potenzialità, ma serve che la città ne prenda consapevolezza e che si lavori con lungimiranza”, dichiara Runco. “Per preparare la manifestazione si lavora un anno e l’amministrazione che verrà dovrà capirlo. Servono risposte chiare sui contributi con largo anticipo, altrimenti il Video Festival non si farà più”.

Il 10 giugno Imperia andrà al voto. Ha pensato di candidarsi? “Devo ammettere che ci ho pensato”, rivela il direttore artistico. “In questi anni ho visto tante cose che si potrebbero fare con zero euro e che non vengono messe in atto. Ho ricevuto richieste da tutti gli schieramenti, da diversi amici, ma – conclude – non me la sono sentita di dire sì a uno e no agli altri”.

Articolo precedenteSanremo, sventata rete di finti matrimoni per il permesso di soggiorno
Articolo successivoPasseggiata lungo i bastioni di Bordighera Alta