La Digos ha individuato l’autore delle minacce all’arbitro imperiese Davide Massa dopo il rigore assegnato lo scorso 10 marzo alla Juventus nella sfida contro il Milan.

Si tratta di un pensionato di 62 anni, lecchese di origini calabresi, che dopo la partita aveva chiamato la sezione arbitri di Imperia. Una telefonata di minacce, ricevute dall’ignaro presidente ma rivolte all’arbitro Massa.

Le indagini della Digos hanno permesso di rintracciare l’uomo, che adesso dovrà rispondere davanti all’Autorità Giudiziaria dell’accusa di minacce gravi.

Articolo precedenteOccidentali’s religione e omosessuali’s karma
Articolo successivoTaggia al voto, un video per lanciare la campagna elettorale di Conio