È passato un anno dall’avvio del porta a porta nel comune di Prelà.

    “Una scelta coraggiosa,” la definisce Irene Dritsakos, consigliere comunale del paese della Val Prino.

    “È vero – prosegue – siamo un Comune piccolo, ma in estate siamo invasi dai turisti e il territorio è diviso in diverse frazioni.”

    Nonostante alcune difficoltà iniziali il servizio sta andando a gonfie vele, diversamente da altri comuni della provincia. In sei mesi sono passati dal 27 all’80 per cento di differenziata con un risparmio sulla TARI del 20%.

    “La chiave del successo? L’impegno sia degli amministratori, sia dei cittadini,” conclude Dritsakos.