Domenica 25 Novembre, a Pieve di Teco, il Polo tecnologico imperiese organizzerà una serie di eventi che vedranno coinvolti gli alunni del IPSSC “U. Calvi” e del ITIS “G. Galilei”.

Gli alunni delle classi quarta e quinta del IPSSC, coordinati dai loro insegnanti, si prenderanno cura dell’apertura dei siti museali presenti nella città di Pieve di Teco. L’esposizione Maschere di Ubaga, la chiesa di San Giovanni Battista, la chiesa della Madonna della Ripa, l’oratorio di San Giovanni saranno aperti al pubblico dalle 9:30 alle ore 16:30 e potranno essere visitati con l’accompagnamento dei ragazzi “ciceroni” del Polo. Il tutto all’interno della cornice dell’ormai consolidato Mercatino dell’antiquariato che prende vita sotto i portici medievali del capoluogo della Valle Arroscia ogni ultima domenica del mese. A nobilitare il tutto l’apertura del Teatro Salvini, gioiello racchiuso tra le mura della cittadina e riportato allo splendore dalla Provincia di Imperia.

Il partenariato tra il Polo tecnologico e il comune di Pieve di Teco prevede anche altre iniziative: domenica 25 novembre avrà luogo il primo di tre incontri nel corso dei quali gli alunni della quinta ITIS sez. chimica presso i locali del comune effettueranno gratuitamente le analisi dell’olio extra vergine di oliva.

Il progetto “Arte, Gusto e Territorio” prevede, oltre alla valorizzazione dei tesori artistici e culturali locali, l’incontro con le piccole e medie imprese e con i privati, che potranno in tal modo conoscere le caratteristiche chimiche e organolettiche della loro produzione olearia.