pieve di teco

Appuntamento da non perdere quello in programma per domenica 31 ottobre con l’escursione ‘sui sentieri dei Clavesana’. L’iniziativa è gratuita ed è sostenuta dal Comune di Pieve di Teco; ad accompagnare i partecipanti in questa magica esperienza sarà la guida AIGAE, Marina Caramellino.

Il ritrovo è fissato alle 9 davanti la sede di palazzo civico, sotto gli antichi portici medievali. Dal Comune si raggiungerà il monumento degli Alpini e il sentiero condurrà sino ad Acquetico Sottano e Soprano. Qui è prevista una sosta per visitare la mostra dei Cartelami nella chiesa di San Giacomo. Da Acquetico Soprano, attraverso boschi e magnifici punti panoramici, si arriva a Trovasta Sottano e poi alla frazione Soprano. Si tratta di un antico borgo in posizione soleggiata molto rinomato per il buon vino. La sua posizione è il luogo ideale per fermasi e consumare il pranzo al sacco.

Al ritorno si attraverserà l’antico borgo di Trovasta e nel percorso si potrà ammirare la chiesetta di San Giorgio e le antichissime case in pietra. Nel bosco un ponte medioevale e un frantoio ad acqua saranno i punti più importanti da fotografare e ammirare. Al Santuario della Madonna dei Fanghi, situato in un luogo ricco d’acqua da tempi remoti, si prenderà il sentiero che condurrà sino al centro di Pieve di Teco. Al rientro, l’associazione “Adotta un sentiero” accoglierà i partecipanti con un buon bicchiere di Ormeasco e il pan fritto. Questa degustazione è a offerta libera per aiutare a mantenere puliti i sentieri dell’entroterra.

La lunghezza del percorso, che sarà ad anello, è di 15 Km circa, il dislivello +380 m. circa: difficoltà E ed è adatta a chi ha allenamento al cammino. La prenotazione è obbligatoria. Per maggiori informazioni si può contattare la guida AIGAE, Marina Caramellino, al numero 337 1066940 oppure tramite l’indirizzo mail marina.caramellino@gmail.com. Per partecipare occorre indossare una buona calzatura, come gli scarponcini alti da trekking, abbigliamento adeguato alla stagione quindi anche il k-way o la mantella per la pioggia. Si consiglia di portare con sé la borraccia e i bastoncini.

“Si tratta di un’iniziativa”, sottolinea il vicesindaco del Comune di Pieve di Teco Rosanna Zunino, “a cui l’amministrazione tiene molto e ha deciso di sostenerla con entusiasmo. Si tratta di un appuntamento che mette in luce l’importanza non solo dello sport e dello stare insieme, dopo aver vissuto momenti difficili a causa della pandemia, in sicurezza, ma anche le bellezze storiche e paesaggistiche della nostra terra. Il percorso infatti, permette di ammirare i nostri meravigliosi paesaggi, i nostri boschi che hanno tratti panoramici su sentieri antichi, le mulattiere, ma anche gli edifici storici importanti sia dal punto di vista spirituale, ma anche artistico”.

“E poi”, conclude il vicesindaco, “vi è anche la possibilità di assaggiare alcune prelibatezze culinarie della nostra tradizione ligure. L’amministrazione comunale quindi, sosterrà anche in futuro tali iniziative che incentivano il turismo, ma anche la socialità e la conoscenza del nostro bellissimo comune ed entroterra”.

Articolo precedenteA Cervo una squadra di studenti francesi per la riqualificazione dell’area verde dell’ex minigolf
Articolo successivoFabio Perri (FdI): “Un ordine del giorno per far arrivare i nuovi treni a Ventimiglia”