I funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Imperia hanno sequestrato oltre 1200 indumenti da lavoro marchiati ‘Made in Italy’, con tanto di bandiera italiana, che però erano stati realizzati in Marocco.

La merce è stata rinvenuta all’interno di un camion proveniente dal Maghreb e era probabilmente destinata a un’azienda lombarda.

Le etichette sulla merce erano di ottima fattura e in grado di trarre facilmente in inganno i consumatori.

Articolo precedenteEnnesima tragedia, trovato morto un giovane migrante su un treno francese
Articolo successivoVentimiglia, segnalati 62 minori non accompagnati nel primo trimestre 2017