Nicodemo, uomo di fede dalla debolezza umana

Secondo quanto ci racconta il Vangelo di Giovanni, Nicodemo era un membro del Sinedrio di Gerusalemme, un dottore della legge interessato al messaggio di Gesù; non aveva molto coraggio e, forse per eccessiva prudenza umana, lo seguiva da lontano e si avvicinava a lui soltanto nella discrezione della notte.

Al momento opportuno tuttavia non ha mancato di prendere posizione cercando di garantire a Gesù un trattamento giusto in seno al Sinedrio e soprattutto adoperandosi per la sua sepoltura.

Mi ha sempre incuriosito quest’uomo e in lui riconosco qualcosa che si trova anche in me e in tanti di noi.

Settimanalmente proverò a condividere attraverso questo blog qualche libera riflessione prendendo spunto dal Vangelo o dalla cronaca, e spero che, nella discrezione di questo strumento, in tanti possiamo con libertà e coraggio scrutare più a fondo il nostro cuore.

… perché non parti per un week-end che ti riporti dentro di te…

diceva la famosa canzone “Si può dare di più”.

A presto!

don Tonino

Articolo precedenteNatta a Riviera Time: “Da Di Maio inesattezze, sulle Province c’è confusione”
Articolo successivoPresentato al Casinò il 67esimo Festival di Sanremo