E’ morto a Milano Cino Tortorella, l’ex “Mago Zurlì” che per tanti anni ha legato il proprio volto e la propria attività artistica allo Zecchino d’oro.

Tortorella, nato a Ventimiglia avrebbe compiuto 90 anni a giugno. Autore e regista, era anche appassionato ed esperto di enogastronomia.

L’Antoniano “si stringe attorno alla famiglia di Cino Tortorella, che vogliamo ricordare con la sua calzamaglia azzurra mentre sorride immerso tra i bambini. Il 60/o Zecchino d’Oro, in programma in autunno, sarà senz’altro occasione di ricordarlo nel modo migliore.

“Apprendiamo con dispiacere della notizia della morte di Cino Tortorella ed esprimiamo un sentimento di vicinanza alla famiglia del nostro famoso concittadino,” scrive l’amministrazione comunale.

Lo ricordiamo con un sentimento di affetto collettivo insieme al suo quartiere di nascita, la Marina San Giuseppe, e non possiamo che provare riconoscenza per un personaggio che ha portato, con la sua traiettoria personale, lustro alla nostra cittadina, alla quale faceva volentieri ritorno e citava nei suoi impegni professionali”.

Articolo precedenteBonolis: “Il Festival di Sanremo non può crescere se rimane all’Ariston”
Articolo successivoBordighera punta a diventare la Mecca dell’outdoor