Aveva già dato mostra di grande talento letterario, il noto psicologo sanremese Fulvio Rombo, ma in questo caso ci ha mostrato una conferma, classificandosi terzo al concorso di scrittura nazionale annesso al festival sportivo Rocky Marciano, con un racconto breve e autobiografico intitolato “Autoterapia di un padre“.

Il dottor Rombo, fondatore dell’Associazione Effetto Farfalla e del centro sociale Baraonda, dimostra da oltre vent’anni una spiccata e disinteressata sensibilità nei confronti dei giovani, dedicando a essi diverse iniziative e molte energie.

Psicologo, scrittore, poeta e addirittura rapper, Fulvio ha partecipato al concorso mettendo in gioco una delicata vicissitudine personale, ossia l’addio del figlioletto nei confronti dell’amato calcio, imposto da un serio infortunio ai danni dell’anca; inevitabilmente, la delusione è enorme per entrambi, fin quando, un giorno, la scoperta dell’acqua e, di conseguenza, della pallanuoto, dona a entrambi una nuova speranza e la possibilità di una crescita personale congiunta.