Sino al 15 gennaio la Liguria resterĂ  in zona gialla con bar e ristoranti aperti sino alle 18.00, mentre l’apertura in presenza delle scuole superiori è posticipata di una settimana come nelle altre regioni italiane.

Oggi durante la riunione di vertice che si terrĂ  tra le Regioni e il ministro degli affari regionali Francesco Boccia si discuterĂ  dell’ipotesi al vaglio per il nuovo Dpcm in vigore dal 16 gennaio di una stretta anti-movida, vietando per i bar l’asporto a partire dalle 18.00, potrebbe anche essere prolungato il divieto di spostamenti tra Regioni gialle, della conferma del coprifuoco alle 22.00 e dell’inserimento di una zona bianca nelle area a minor contagio.

Si discute anche sulla proposta avanzata dal Comitato Tecnico Scientifico che suggerisce di mettere le Regioni che superano i 250 casi ogni centomila abitanti automaticamente in zona rossa.

Ricordiamo comunque che da oggi lunedì 11 gennaio, sino al 17 gennaio è possibile effettuare spostamenti in tutta la regione, aprono ristoranti e bar sino alle 18.00, mentre il servizio di asporto e delivery è consentito sino alle 22.00, negozi regolarmente aperti, insieme a parrucchieri e centri estetici. Palestre, piscine, cinema e teatri ancora chiusi, mentre il coprifuoco rimane ancora in vigore dalle ore 22.00 alle 05.00.