La lavanderia Roma ha aperto i battenti nel 1975 nei pressi dell’omonimo Corso di Diano Marina.

La titolare della lavanderia, la signora Vittoria Brunengo, ha portato avanti l’attività per conto proprio da oltre quarant’anni, e ha raccontato ai nostri microfoni cosa è cambiato rispetto ad allora e le tipologie di clienti di oggi.

“Erano gli anni in cui c’era il boom delle lavanderie, e il lavoro rendeva”, afferma la titolare: “Da allora i macchinari sono oggi più professionali, all’epoca molto si faceva a mano“.

La diffusione del cosiddetto “pronto moda”, dagli anni ’80 in poi, ha ridotto di molto la quantità dei clienti, ma resiste una nicchia fedele che necessita tutt’oggi del trattamento di capi delicati e sartoriali.

“Gli abiti da sposa e gli abiti da sera sono i più difficili da trattare, ma non è un problema” prosegue la signora Vittoria, che conclude: “Ho comunque ancora voglia di lavorare in lavanderia. Sono affezionata ai clienti. Tutti mi dicono di non andare via, perché non saprebbero poi dove andare”.