video

A poco più di 3 chilometri dal centro abitato di Conio si innalza, ed è il caso di dirlo, una quercia da record. Per alcuni, anzi per molti, è la più grande in Europa e ha circa 350 anni di età. Stiamo parlando della celebre Ruve du Megu.

Una quercia monumentale di 420 cm di circonferenza e 28 metri di altezza. Uno spettacolo della natura, impossibile da non notare. I suoi rami sono infatti più grandi degli altri alberi che la contornano e per abbracciare il suo fusto servono quattro uomini.

La Ruve du Megu ha, come detto, origini antiche e deve il suo nome al primo proprietario un medico di Borgomaro, il dottor Gandolfo.

Spettacolare in primavera, affascinante in autunno e inverno sovrasta un boschetto accanto a un uliveto che sa di Liguria autentica. Impossibile non visitarla a piedi, lungo un caratteristico sentiero della Rel (rete escursionistica ligure), o in automobile grazie a una strada, in parte sterrata ma facilmente percorribile, che porta a pochi metri dalla Ruve du Megu una perla di Conio, una perla della valle Impero.

Riprese e montaggio di Davide Avena.