Anche la città di Imperia parteciperà alla “Notte europea della geografia”, una costellazione di eventi sincroni che coinvolgeranno docenti, studenti, laboratori, associazioni e appassionati nella serata/nottata del 6 aprile 2018.

A Imperia la “notte” inizierà già nel pomeriggio di venerdì 6 aprile, verso le 16,30, presso l’Istituto Nautico “Andrea Doria” di piazza Roma, a Porto Maurizio. Sarà esposta una serie di carte e rari atlanti moderni (di cui non risulta esistano copie in tutto il Ponente ligure), dei quali il prof. Giuseppe Garibaldi illustrerà brevemente le caratteristiche. Alle 17,25 inizierà la conferenza del prof. Lorenzo Bagnoli su “Gli Inglesi in Riviera e la misurazione della temperatura dal Journal de Bordighera (1883-1934)”.

Successivamente verrà presentata una serie di giochi geografici adatti agli studenti di diversi livelli scolastici (dalle Medie alle Superiori), che saranno riproposti anche più tardi, nel corso della serata. Ai vincitori saranno offerti libri di carattere geografico su aree della Liguria.

I presenti potranno poi fare qualche assaggio di prodotti liguri prima di proseguire con la serata. Verso le 21, una tavola rotonda discuterà sull’attualità della geografia e sulle motivazioni che hanno sempre tenuto la disciplina ai margini della scuola italiana. Parteciperanno l’assessore alla Cultura Nicola Podestà, il preside del Liceo Paolo Auricchia, un giornalista, uno studente e persone di cultura, moderatore il prof. Garibaldi.

La serata si concluderà con un’altra serie di giochi geografici, fino alle ore 23 circa.