Sono passati 100 giorni dall’insediamento della giunta Scajola nel palazzo del Comune di Imperia. Il sindaco ha analizzato attentamente quanto compiuto in questo periodo e ha mostrato grande determinazione per il rilancio della città.

    Pulizia, sicurezza, decoro urbano e sanità al centro della conferenza stampa di questa mattina. Sono numerose le azioni portate avanti dall’amministrazione nonostante l’ombra della sentenza della Corte dei Conti che graverebbe sulla gestione del bilancio comunale: “Ci dobbiamo rimboccare le maniche per risolvere problemi non creati da noi in una collaborazione con la stessa Corte dei Conti”, afferma il primo cittadino: “Ecco perché abbiamo nominato un esperto, un consulente con una professionalità molto forte che possa indicarci prima una verifica della situazione attuale e da qui individuare la via d’uscita”.

    Il sindaco si è dimostrato chiaro anche nella ridiscussione dell’intesa con RFI per la riqualificazione della ferrovia: “E’ un’intesa che non condivido, perché mi pare che sia penalizzante nei confronti del Comune di Imperia a vantaggio unicamente di Rfi con aree edificabili con un forte premio di costruzione. La vogliamo ridiscutere con il Comune che vuole avere molto, molto di più”.

    Scajola ha infine ribadito il suo impegno a favore dell’ospedale unico: “Dobbiamo guardare in grande perché si spenderà di meno e si garantirà una salute molto più efficace per i nostri cari“.