Nel 2017 sono state 86 le donne che si sono rivolte al Centro Antiviolenza tramite gli sportelli d’ascolto di Imperia, Sanremo e Ventimiglia. A rivelare i dati è stata questa mattina la dottoressa Martina Gandolfo.

Per dare una risposta a questo triste e troppo diffuso fenomeno, il Centro Provinciale Antiviolenza si trasforma e nasce il Centro Antiviolenza I.S.V. (Insieme Senza Violenza ma anche Imperia, Sanremo, Ventimiglia). Il centro, in questa sua nuova forma, è stato presentato questa mattina in Comune a Sanremo.

“Un luogo sicuro rivolto a quelle donne vittime di violenza dove poter chiedere aiuto, libere, senza giudizio né pre-giudizio. Uno spazio protetto pensato per accudire e accompagnare in un percorso di rinascita e autonomia,” spiega l’assessore ai Servizi Sociali di Sanremo, Costanza Pireri.

Il Centro ISV si articola sul territorio attraverso una sede centrale di Coordinamento e tre sportelli di ascolto a Imperia, Sanremo e Ventimiglia in cui è presente personale femminile qualificato e specificatamente formato che accoglie le donne vittime di violenza e le accompagna in un percorso consapevole di fuoriuscita dalla situazione di violenza e di riconquista della propria autonomia e dignità.

All’interno del Centro Antiviolenza I.S.V. si possono ricevere gratuitamente servizi quali assistenza legale, supporto psicologico, partecipazione a gruppi di auto-mutuo aiuto, sostegno all’autonomia abitativa e all’inserimento lavorativo e inserimento in strutture protette in caso di emergenza.

È possibile contattare il Centro ISV chiamando il numero verde gratuito, con segreteria sempre attiva, 800186060 o scrivendo all’indirizzo mail info@centroisv.it.

A Riviera Time le interviste con la dott. Martina Gandolfo e con l’assessore Costanza Pireri.