“Da sempre è importante il ruolo di presidio ambientale di chi conosce a fondo il territorio nell’evidenziare eventuali criticità e nel risanamento delle aree interne. In questo periodo mi giungono svariate segnalazioni di interventi realizzati da volontari per attività di recupero nell’entroterra, a cui va il mio ringraziamento. Nei giorni scorsi, ad esempio, diversi cacciatori si sono adoperati per il ripristino di sentieri tra Molini di Triora e Triora. Un’attività capillare, portata avanti ripetutamente in tutta la Liguria, soprattutto nei periodi di chiusura della pratica venatoria, fondamentale nella prevenzione di incendi boschivi e nel recupero da dissesti idrogeologici o da abbandono dei percorsi pedonali e mulattiere dell’entroterra. Questa valorizzazione è necessaria non solo dal versante delle tradizioni e del radicamento sul territorio, ma in ambito sportivo e ricreativo, tanto più evidente con l’affacciarsi della bella stagione”.
Lo ha dichiarato oggi il vice presidente e assessore all’Agricoltura, Sviluppo dell’Entroterra, Caccia e Pesca Alessandro Piana.

Articolo precedenteCovid, il sottosegretario Costa spinge per il coprifuoco alle 23: “Un’ora in più aiuterebbe le attività”
Articolo successivoPoste Italiane consegna i vaccini AstraZeneca all’ospedale di Sanremo