Si è svolto questa mattina il sopralluogo sulla discarica degli anni ‘70 riaffiorata nei pressi delle sponde del Nervia a Camporosso. Presenti i responsabili di Arpal, i Carabinieri, i tecnici di Provincia e Comune e il sindaco Davide Gibelli.

“Stiamo valutando quali iniziative intraprende nell’immediato”, ha dichiarato il primo cittadino. “Dobbiamo intervenire in modo tale da evitare il contatto delle acque con i rifiuti, per evitare che i sacchetti vadano a finire in mare”.

Ricordiamo che la zona è recintata e posta sotto sequestro a seguito dell’apertura dell’inchiesta della Procura.