[beevideoplayersingle adstype=”video-ads” videourl=”https://vimeo.com/236737164″ videoadsurl=”https://vimeo.com/236432438″ adsurl=”http://www.rivierarecuperi.com/”]L’ospite di oggi dell’Intervista di Riviera Time è il presidente della Provincia Fabio Natta. Si parte con la delicata situazione finanziaria dell’Ente, che nel 2017 si trova a dover far fronte a un disavanzo di circa 8 milioni di euro. “Il disavanzo c’è non perché abbiamo fatto dei debiti ma perché lo Stato ci sottare delle risorse”, spiega Natta. “Stiamo parlando di qualcosa come 14-15 milioni di euro. Se non ci fossero tolti, saremmo sicuramente in avanzo. Questi soldi, tolti alle Province, sono soldi in meno ai cittadini in termini di servizi”.

Il presidente torna poi sulla questione legata alle tariffe della discarica di Collette Ozotto. “Ci deve essere un adeguamento, ma non sarà rincari eclatanti. Ciò che ci interessa veramente è andare avanti col progetto del biodigestore e che questo sia pronto prima che il Lotto 6 sia completo”.

Spazio poi alla politica, con Natta che commenta le voci su una sua possibile candidatura a sindaco a Imperia nella prossima primavera. “Io sono orgoglioso di essere il sindaco di Cesio e voglio portare avanti questa esperienza in Provincia che mi ha dato molto dal punto di vista umano. Imperia è una città importante e deve ritrovarsi perché è un caso, ormai da vent’anni, di questa Provincia. E non è bene per nessuno che Imperia sia un caso”.

Articolo precedentePorto di Imperia, De Bonis VERSUS Ranise
Articolo successivoLa Regione Liguria ad Assisi per la festa di San Francesco. Presente anche delegazione tabiese