CURIOSITA'Trapani fase 3

Con il pediatra Gianfranco Trapani parliamo del cambiamento che stiamo affrontando e del passaggio alla Fase3.

“Ricordiamoci – afferma il dottore – che stiamo sempre vivendo una fase pandemica e occorre mantenere un comportamento ragionato e ragionevole, perché l’epidemia non è finita, dobbiamo sempre indossare la mascherina nei luoghi chiusi e mantenere la distanza di sicurezza. Detto ciò è necessario andare avanti, possiamo andare al ristorante, al bar, a fare la spesa. Dobbiamo continuare a lavorare e a vivere, rimettiamo in moto l’economia, ma manteniamo una certa logica.”

“Per quanto riguarda i bambini – prosegue Trapani – sappiamo benissimo che non possiamo tenerli fermi, devono muoversi, correre, giocare e più di chiunque, riprendere una vita normale. Da un dato confortante, emerso sulla rivista scientifica Jama, pare che il virus colpisca meno i bambini, in quanto hanno minor espressività dei recettori ACE2. I bambini possono andare al mare e fare una vita normale, ovviamente guidata da buon senso e regole”.

Il dottor Trapani nel’intervista parla anche del rapporto con i nonni e quali sono gli eventuali rischi. Ascoltiamolo insieme nel video a inizio articolo.