L’ospite di oggi dell’intervista di Riviera Time è Giovanni Barbagallo, consigliere regionale del Partito Democratico, che ha parlato della situazione politica a poche ore dalla chiusura della campagna elettorale. Si parte dalla sfida più importante per la Liguria, quella di Genova. “Vedo intorno a Gianni Crivello un bel gruppo con tanto entusiasmo. Questo mi fa essere ottimista”, ha detto il consigliere regionale.

Barbagallo ha poi commentato il risultato delle elezioni britanniche, con l’affermazione importante di Jeremy Corbyn e il suo manifesto radicalmente di sinistra. “Abbiamo bisogno di parlare più di politica e meno di frasi fatte. I cari temi della sinistra possono essere riproposti e portati avanti”.

Sulla possibilità che dall’attuale Regione escano futuri parlamentari, il consigliere regionale ha detto: “Diciamo che è sempre successo. Bisogna capire in che misura questo porterà dei cambiamenti in Regione. Una mia candidatura a Roma? Presto per parlarne, ancora non abbiamo neanche la legge elettorale”.

Spazio poi ai temi legati a Imperia, dove il Partito Democratico si trova a dover dirimere – in un senso o nell’altro – il complesso rapporto dell’alleanza con il sindaco Carlo Capacci. “Magari con qualche mugugno, il Pd ha tenuto e ha sostenuto questa amministrazione, tutti gli altri no. È un tentativo maldestro far passare per colpe del Pd responsabilità che – se ci sono – vanno imputate ad altri. In vista delle elezioni, o si sciolgono alcuni nodi o vengono meno le motivazioni per cui è nata questa amministrazione”.