Fino al 30 novembre sono aperte le votazioni per la nona edizione de “I Luoghi del Cuore”, il censimento dei luoghi da non dimenticare promosso dal FAI – Fondo Ambiente Italiano in collaborazione con Intesa Sanpaolo: siti speciali, legati alla nostra identità e alla nostra memoria, che versano in stato di degrado o di abbandono e che vorremmo salvare e proteggere, agendo concretamente per il loro recupero, la loro tutela e la loro valorizzazione.

Buone notizie per la Riviera dei Fiori. La classifica provvisoria vede, infatti, in testa Villa Gorck a Imperia e il suo parco tra i luoghi più votati in Liguria. Nella classifica nazionale si trova al 18esimo posto con 1978 voti.

Una villa meravigliosa costruita negli anni ’30 dal poliedrico clown svizzero Adrien Charles Wettach in arte Grock (1880 – 1959) proclamato “Re dei clown” all’Olympia di Parigi nel 1919.

Tantissimi studiosi hanno provato negli anni a catalogare Villa Grock, senza riuscire però nell’impresa. Lo stile architettonico non è infatti un liberty, né un déco, né un roccocò. La Villa è stata pensata e realizzata a immagine e somiglianza di Grock. L’espressione che meglio la descrive è allora quella di ‘circo di pietra’, visto il gran numero di riferimenti al mondo circense visibili in tutta la struttura architettonica della villa e del parco. E la sensazione, visitandola, è proprio quella di assistere a un grande spettacolo.

A supportare la candidatura della villa è il comitato FAI “Grock Mon Amour”.

Per ora la classifica nazionale è guidata dal fiume Orieto a Palermo con oltre 13 mila voti. A seguire il Bosco ai Prati di Caprara con circa 9.400 voti e il Castello Aragonese di Taranto con quasi 6.000 voti.

Ai primi tre classificati verranno destinati rispettivamente 50mila40mila 30mila euro. Inoltre, i luoghi che riceveranno almeno 2.000 voti potranno presentare una richiesta per un intervento da parte di FAI e Intesa Sanpaolo, secondo le linee guida che verranno diffuse nel 2019 dopo l’annuncio dei risultati e sulla base delle quali verranno selezionati i beneficiari di altri contributi economici fino a 30mila euro.

Riviera Time ha dedicato uno speciale a Grock e alla sua villa.