Situato nel centro di Porto Maurizio, l’Osservatorio Meteorologico e Sismico di Imperia venne attivato nel 1876, come stazione meteorologica.

Con l’istituzione dell’Ufficio Centrale di Meteorologia, la stazione entrò a far parte della rete fornendo i dati registrati per la compilazione dei bollettini giornalieri e degli annali.

L’Osservatorio, il cui Direttore è l’Ing. Giuseppe Enrico, è stato chiamato anche l’Osservatorio dei tre Nobel: è stato infatti frequentato da Renato Dulbecco, Giulio Natta e Salvatore Quasimodo.

Nasce così, da queste tre insigni presenze, la definizione «dei tre Premi Nobel» ricevuti, rispettivamente, da Dulbecco per la medicina, da Natta per la chimica e da Quasimodo per la letteratura; definizione attribuita all’Osservatorio meteorologico e sismico, installato all’ultimo piano, e sulla torretta, del palazzo scolastico.

Noi di Riviera Time abbiamo incontrato l’Incaricato all’Osservatorio, il Dr. Carlo Montini, che ha raccontato storia e attività di questa stazione. A sottolineare l’importanza della collaborazione tra Osservatorio e Protezione Civile è Marco Vassallo, del Servizio di Protezione Civile di Imperia.