video

Valle Armea: qui dove pulsa l’economia sanremese, tantissime sono infatti le aziende fiore all’occhiello non solo di Sanremo ma dell’intera provincia, vige il degrado.

Zona industriale significa ordine, vie di comunicazione efficienti, cura degli spazi pubblici e funzionalità dei servizi.

Tutto questo, imboccando la strada che risale la valle Armea verso la zona industriale extraurbana di Sanremo è praticamente assente. L’ordine è sostituito dal totale disordine, da uno stato di abbandono che di certo un punto nevralgico dell’economia locale come questo non merita.

Il raffronto con le altre zone industriali più vicine come quella della valle Argentina o della val Nervia diventa imbarazzante. A cominciare dalla viabilità che risulta inadeguata e disastrata, dalla situazione degli asfalti alle curve a 90° non di certo ottimali per il transito dei mezzi di trasporto. Protezioni distrutte ornano la carrozzabile invasa dal verde. Un tratto della carreggiata ha ceduto durante gli eventi dell’alluvione dello scorso 2 ottobre, e la carcassa giace ancora a mollo tra le acque del torrente.

La viabilità alternativa fornita da via Frantoi Canai, oltre ai numerosi problemi di scolo delle acque piovane, da un certo tratto non offre più il doppio senso di marcia a causa dello svincolo dell’Aurelia Bis che non permette l’accesso verso Bussana, un intervento di competenza dell’Anas che con poco dispendio rafforzerebbe questa arteria vitale per il trasporto.

Incuria totale anche nel verde che passa dal curatissimo prato inglese del nuovo centro outlet The Mall ad aiuole che sembrano rievocare la savana nel loro abbandono.

I problemi di quest’area sono presenti sin dalla sua edificazione: nonostante il cambio di amministrazioni nessuno ha mai fatto una programmazione seria, anzi, le successive negligenze hanno permesso, ad esempio, a terrapieni provvisori di divenire stabili nel silenzio. Tutta una serie di problemi consegnano un’immagine di totale degrado e abbandono per un’area che avrebbe bisogno di molta più attenzione.

Principe indiscusso della valle il mercato dei fiori, ma andremo a visitarlo prossimamente.

Articolo precedenteSanremo, 36enne aggredisce due agenti della Polizia: in arresto per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale
Articolo successivo11 denunce e un arresto nel Ponente ligure: il resoconto dei Carabinieri nell’ultima settimana