Dopo un primo allentamento delle misure restrittive il governo sta lavorando a ulteriori allentamenti concedendo nuove libertà ai cittadini che, secondo le testate nazionali (tra queste La Stampa, Fanpage e Il Fatto Quotidiano), potranno muoversi con più libertà.

Potrebbero quindi venire meno le famose autocertificazioni, simbolo indiscusso del lock down, e si starebbe valutando anche la possibilità di andare a trovare gli amici oltre ai congiunti a partire dal 18 maggio. A questo punto si sta valutando anche la possibilità non solo di incontrare e cenare con gli amici a casa, ma di poterlo fare anche al ristorante o al bar.

Stando a quanto si apprende dai quotidiani nazionali l’ipotesi sarebbe sul tavolo del governo assieme a quella di autorizzare gli spostamenti nelle seconde case se all’interno della propria regione. Per quanto riguarda gli spostamenti tra una regione e l’altra si dovrà aspettare almeno fino al 1° giugno.

La conferma arriverà ovviamente solo con la firma da parte del presidente Conte del nuovo dpcm che entrerà in vigore il prossimo lunedì. Ma come sottolineato dai giornali nazionali, essendo la curva dei contagi sotto controllo è lecito prevedere un allargamento delle libertà concesse.

Articolo precedenteVallecrosia, ‘Sagor & Partner’ incaricati in qualità di advisor per progetto residenziale all’ex Fassi
Articolo successivoTaggia: anche l’Associazione Italiana Allenatori di Imperia scende in campo per sostenere “Il sogno di Stefano”