Otto migranti si sono nascosti per ore all’interno del rimorchio di un tir spagnolo, nelle vicinanze della frontiera autostradale di Ventimiglia. Gli otto si sono sentiti male, accusando crisi respiratorie gravi e hanno deciso di chiamare la Guardia di Finanza per farsi assistere.

Secondo quanto ricostruito, i ragazzi, tutti provenienti dall’Africa, si sono nascosti all’interno del mezzo parcheggiato sulla piazzola prima della frontiera alle prime ore del mattino.

A metà mattinata però hanno cominciato ad avere crisi respiratorie e, visto che non riuscivano dall’interno a riaprire i portelloni, uno di loro ha chiamato il 117.

L’intervento della pattuglia, in servizio nelle vicinanze del valico autostradale è stato immediato. I militari sono riusciti a individuare il tir anche grazie ai migranti stessi che hanno picchiato forte i pugni contro le lamiere del camion.