[beevideoplayersingle videourl=”https://vimeo.com/224647194″]È stato inaugurato questa mattina a Ventimiglia il rinnovato ufficio di frontiera della Polizia di Stato a ponte San Luigi.

Questa riapertura è stata resa necessaria dall’emergenza migranti che la cittĂ  di confine sta vivendo ormai da oltre due anni. Gli agenti da oggi potranno contare su nuovi uffici equipaggiati permettendo cosĂŹ una base di appoggio fondamentale e a pochi passi dal confine. Zona, peraltro, dove vengono rimpatriati i migranti dalla Gendarmerie francese.

Assieme ai nuovi uffici è stata anche inaugurata una garritta dedicata all’agente Sebastiano Carpineta, morto nel 1969 travolto da un automezzo.

Erano presenti all’inaugurazione Martino Santacroce, Dirigente della Polizia di Frontiera di Ventimiglia, Silvana Tizzano, Prefetto di Imperia, e Giovanni Pinto, Direttore centrale dell’immigrazione e della polizia delle frontiere del Ministero dell’interno.